Riflessione a margine della lettura di Schopenauer (1)

***di Giovanni Lamagna, 7 giugno 2021 – Il livello della nostra felicità o infelicità dipende molto da quello delle nostre pretese e ambizioni: più le nostre pretese e ambizioni sono alte, più corriamo il rischio di vivere situazioni di infelicità. Meno sono alte e meno corriamo tale rischio.

Questo non significa che allora dobbiamo necessariamente abbassare il livello delle nostre pretese e ambizioni.

Significa solo che dobbiamo essere consapevoli del rischio che corriamo, se ci poniamo obiettivi di vita molto elevati.

Poi possiamo benissimo fare questa scelta e andare incontro alle maggiori sofferenze che essa comporta, se non vogliamo accontentarci di vivere la mediocre condizione di vita (né troppo felice, né troppo infelice) della gente comune, della massa.

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: