Nazionale in Vaticano?

“Scherza coi fanti e lascia stare i Santi”, dice un proverbio che Massimo pare abbia dimenticato. Speriamo che Facebook faccia altrettanto (nandocan)

***di Massimo Marnetto, 13 luglio 2021 – Indiscrezioni da Oltretevere danno la Nazionale di calcio attesa anche in Vaticano. Molti i motivi. Si parte dall’avvio della canonizzazione di Donnarumma, eccezionalmente decretata in vita dalla Congregazione delle Cause dei Santi, che richiede almeno due miracoli, già realizzati dal portiere parando i due rigori nella finale degli Europei.

Inoltre, sembra che Mancini sarà autorizzato a fondare il suo ordine dei Castigamatti Lacrimanti di Coverciano, che tra le sue regole ha quella fondativa di combattere la boria dell’uomo.  E il ritornello POOOO – PO-PO-PO-PO – POOO-PO sarà elevato a canto sacro propiziatorio, ammesso nelle cerimonie nuziali, ma solo sul sagrato.

Si vocifera che Papa Francesco  abbia anticipato il suo benestare all’iniziativa e pare che voglia emettere un “motu proprio” per concedere una riduzione della metà degli anni in purgatorio agli scozzesi, gallesi e irlandesi, che abbiano gufato – con sincerità di cuore – contro gli inglesi. Garante dell’inedito patto Vaticano-Nazionale sarà l’attaccante Chiesa, prova vivente dell’effusione dello Spirito Santo, che fa parlare correttamente l’inglese a un calciatore nostrano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: