Modalità Sabin

***di Massimo Marnetto, 21 gennaio 2022

Big Pharma è il più potente no-vax in azione. Il paradosso è solo apparente, visto che tutte le aziende produttrici di vaccini non sono disponibili a sospendere il lucro derivante dai propri brevetti nei paesi più poveri. E così il Covid19 può dilagare, come sta avvenendo in Sud Africa (e non solo), replicandosi con nuove mutazioni. L’ultima è Omicron ed è una variante così sofisticata che potrebbe aggirare i vaccini convenzionali.  

A questo punto, l’Occidente garantito dovrebbe seriamente porsi il problema di far vaccinare – a prezzi umanitari – tutte le nazioni che non possono sostenere gli alti costi di mercato degli antidoti. Se non per altruismo, almeno per opportunismo. Chiudere gli aeroporti rientra nel riflesso di corto respiro dei muri. Dobbiamo invece passare – presto – alla gestione globale e pubblica delle pandemie, in  “Modalità Sabin”,  per liberare i vaccini da investimenti e profitti privati, e quindi sottrarli alla intollerabile logica della proprietà intellettuale in presenza di emergenze sanitarie planetarie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: