Liberi schiavi

Ammanettati al tempo e al cellulare

sfilano per le strade i condannati

la mente fissa all’obbligo del fare,

programmato dall’oggi per domani,

mentre l’anima grida di scappare

verso altri lidi seducenti e strani

suasivamente indotti e calcolati

nel nostro paradiso digitale

da un algoritmo misterioso e santo,

tutti liberi schiavi in un incanto.

19 novembre 2021

Articoli recenti:

Pubblicato da Fernando Cancedda

85 anni, laureato in giurisprudenza, giornalista professionista, video maker e blogger

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: