L’amore della sapienza

di Giovanni Lamagna, 15 ottobre 2021

Il mio primo e principale amore – potrei dire anche il mio vero e unico amore – è la Sapienza. Da essa, infatti, per me derivano tutti gli altri amori. Che sono tali solo nella misura in cui riconoscono e amano anch’essi la Sapienza. Io amo, infatti, solo le persone che amano la Sapienza.

Sto parlando qui, sia ben inteso, dell’amore erotico, che è un amore, per sua natura, selettivo. Non sto parlando dell’amore/compassione, dell’amore agape, che è, invece, universale e si riferisce – almeno in potenza – a tutti gli uomini. Può essere anche unidirezionale, unilaterale, può rivolgersi persino ai nemici.

Aggiungo che mi sento veramente amato solo dalle persone che amano la Sapienza; e nella misura in cui esse amano la Sapienza. La sapienza è, dunque, per me il fondamento stesso dell’amore. Senza Sapienza, senza amore per la Sapienza, non c’è – a mio avviso – neanche vero amore tra le persone, tra gli uomini.

Per questo, quando un amore erotico, cioè un amore per una persona specifica, vacilla, io sento il bisogno di appoggiarmi, ancora più di quanto non faccia di solito, alla Sapienza. Perché la Sapienza è la mia ancora di salvezza, il mio porto sicuro, lo scoglio solido, a cui aggrapparmi in mezzo all’oceano, in mezzo alle tempeste.

Solo l’amore che in me ama la sapienza

Ancora: io non voglio, non desidero amori che non siano amori per quel poco, quel pezzettino di Sapienza che in me si incarna, si manifesta. Ogni altro amore è, infatti, per me vacuo, effimero, superficiale, passeggero, destinato ad appassire e morire presto. In altre parole non credo all’amore che in me amasse solo l’intelligenza o il carattere; meno che mai credo all’amore che amasse solo il mio corpo.

Non credo manco all’amore che in me amasse tutte e tre queste cose insieme, in contemporanea, ammesso e non concesso ovviamente che meritassi questo amore. Solo l’amore che in me ama la Sapienza, che riconosca e ami la scheggia o le schegge di Sapienza che sono riuscito a cogliere cogli anni, nel mio percorso esistenziale, ha per me una base solida, vera, duratura, profonda. E solo a questo amore io, dunque, credo, mi affido, mi concedo, mi lascio andare per davvero.

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: