Il no alla riforma Cartabia è di sinistra

Un appello di Marnetto alla sinistra perché non voti la fiducia “se il lodo Cartabia rimane così”. Cambierà, questo è certo. Bisognerà vedere quanto e come. Qualche “aggiornamento tecnico” in Parlamento è già dato per scontato anche dal ministro. Il segretario del PD, Letta ha chiesto di escludere dalla prescrizione i delitti di mafia ma ce ne sono altri, ugualmente importanti, che finirebbero nel nulla.

Una proposta di mediazione di cui si è letto sui giornali qualche giorno fa è quella di differire le dichiarazioni di improcedibilità eventuale dei processi d’appello al 2026, così da consentire al parlamento il tempo necessario a rimuovere le vere cause della lentezza della giustizia civile e penale (insufficienza degli organici giudiziari, proliferazione e farraginosità delle leggi e delle procedure, ecc) (nandocan)

***di Massimo Marnetto, 25 luglio 2021 – Una crisi di Governo sulla riforma della giustizia sarebbe un fatto gravissimo per l’economia. Eppure ne varrebbe la pena, perché le modifiche introdotte dalla Cartabia – che azzerano circa 150 mila processi all’anno per scadenza dei termini – sarebbero socialmente insostenibili.

Infatti, dietro ogni processo fallito c’è una vittima che si sentirebbe abbandonata dallo Stato e così diventerebbe nemica dello Stato. Il trauma di un no a Draghi sarebbe enorme, ma si eviterebbe di consegnare il Paese a mafiosi e corrotti. Che già stanno cercando di rientrare nelle aule di governo da condannati, con il referendum per l’abolizione della Severino. 

Ma guai a mettersi dalla parte delle parti lese, perché arriva subito l’accusa di “giustizialista” e “manettaro”. Ovvero uno che pretende addirittura che i colpevoli siano puniti e le vittime risarcite. Faccio allora un appello alla sinistra, da elettore di sinistra: se il lodo Cartabia rimane così, non votate la fiducia. Meglio una crisi di Governo, che una crisi dello Stato di diritto. L’unico ordinamento che protegge i deboli dai prepotenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: