Filosofia del terrapiattismo umano

di Antonio Cipriani, 7 novembre 2021

Il terrapiattismo è una filosofia, un modo di pensare, di esercitare arbitrariamente gli spazi di libertà che altri hanno conquistato con la lotta e il sangue. È un modo di vedere le cose; niente oltre la propria ombra e anche alzando la testa, niente prospettiva, niente memoria, solo chiacchiere e accostamenti assurdi tra mezze informazioni e suggestioni.

Non si tratta solo di vaccini o di scienza. Si tratta di storia, di giustizia, di spiritualità, di informazione. Un appiattimento conformista e rumoroso. Tutto il senso critico necessario ridotto a slogan e a credenze farfugliate, senza sapienza, senza conoscenza.

Sempre stato così, sentenzia il barbiere anarchico e alchimista. Probabilmente entrando in un bar di cinquanta anni fa avremmo sentito le stesse sciocchezze che leggiamo sui social e che animano il dibattito. Ma, perbacco, c’era ancora una speranza a prenderci per mano, a farci pensare che anche gli ignoranti, i creduloni, gli oppressi, i timorati di Dio avrebbero alzato la testa, avrebbero partecipato alla grande avanzata politica e sociale delle masse sfruttate contro l’ingiustizia.

Chi immaginava che finissero per applaudire gli sfruttatori, i Dulcamara e i guru, inseguendo stupidaggini come fossero la stella polare del pensiero…

Eppure è così, conclude il barbiere. Mi piace questa definizione: terrapiattismo umano. Tutti lì, impegnati a rovesciare il sistema complottardo, prima di doversi occupare dei rincari delle bollette, degli affitti troppo cari, della disoccupazione dei figli, della Tac fondamentale fissata sei mesi dopo, del medico di base introvabile, dei trasporti pubblici allo sfacelo, dell’ingiustizia sostanziale che regola i rapporti tra cittadini di diversa estrazione sociale, della scuola fatiscente, del paesaggio deturpato per favorire alcuni a danno degli altri, della delocalizzazione della fabbrica, della disoccupazione, della crudeltà sociale. Della realtà, nuda e cruda che il terrapiattista percepisce come immutabile. Capito il problema?

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: