Conte apra un non Congresso

***di Massimo Marnetto, 26 giugno 2021 – Conte, per avere una possibilità di prendere i 5 Stelle, deve lasciarli, aprendo così un “non-congresso”. Se la base è veramente con lui, lo reclamerà a gran voce. Magari chiedendo di votare, dopo aver capito che Grillo è un ottimo animatore-guastatore, ma inservibile quando c’è da costruire e radicare un partito vero, cioè a norma di Costituzione gestito con metodo democratico.

Che non si realizza solo usando la piattaforma per consultazioni, ma facendo quella cosa noiosa e vecchia che è un congresso, dove si decide dal basso chi comanda e con quale linea. Sì, quella roba molto più pallosa dei vaffa-day con le risate in piazza a perculare i potenti. Ma che serve ad evitare i pieni poteri, la tentazione a cui non resiste ogni capo per acclamazione, per comandare prima nel partito e poi nel Paese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: