L’utilità del vivere

Perché il piacere non fosse turbato bisognerebbe cancellare il dolore, cancellare la morte. Bisognerebbe che il sistema nervoso, non soltanto la mente razionale, diventasse indifferente a qualsiasi minaccia. Amare realmente la vita vuol dire anche accettare la fragilità del piacere. Se non si può cancellare il dolore, si può sempre fare qualcosa per ridurlo. Per esempio, imparare a distinguere i problemi reali da quelli immaginari, i fastidi veri e inevitabili da quelli che ci procura il nostro complicatissimo modo di vivere.

Tigrai, Etiopia: massacro nella città santa di Axum. Amnesty accusa le truppe eritree

da Remocontro, 27 febbraio 2021 Rapporto di Amnesty international con oltre 40 testimonianze e foto satellitari. La strage di civili inermi del 28 e 29 novembre 2020 sarebbe stata compiuta, secondo 41 testimoni, dalle truppe di Asmara. Nella foto la mappa satellitare di Axum con i luoghi colpiti dall’attacco. La denuncia di Amnesty International «AmnestyContinua a leggere “Tigrai, Etiopia: massacro nella città santa di Axum. Amnesty accusa le truppe eritree”

Prediche inutili

Salgono i contagi. Colpa della variante inglese e della scarsità di vaccini. Ma anche della pervicacia della movida. C’è chi invoca multe salate (che già esisterebbero), chi il daspo dell’aperitivo o altre stramberie. Io invece obbligherei gli “identificati” in assembramento o senza mascherina a presentarsi per una visita guidata alla terapia intensiva più vicina.

Zingaretto rosso, il lupo e la nonna

Mi aspettavo un commento del PD che sottolineasse la sentenza che eleva i ciclo-corrieri a lavoratori tutelati e invece è arrivato il tweet di Zingaretti a favore della D’Urso. Non mi unisco alla lapidazione del Segretario PD, che ha già troppi guai. Ma certo avverto – insieme a molti amici – l’avanzato stato di confusione dell’identità del maggior partito della sinistra.

Congo, cobalto e coltan: le C della conquista e il nuovo oro delle milizie

Il Congo dove sono stati uccisi l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, ricchezze sotterranee immense, scavi e miniere da cui portar via le preziosità vecchie dei diamanti e quelle nuova della tecnologia, e dove seppellire la povertà di una popolazione derubata e oppressa.

5 spettatori

***di Massimo Marnetto, 24 febbraio 2021 – Il teatro è come un altoforno: se si fredda, collassa. E dopo il lungo tempo di chiusura, questo rischio c’è. Lo dicono attori, musicisti, ballerini, tecnici che hanno dimostrato in questi giorni davanti ai teatri. Che vogliono far arrivare il loro grido dentro al Festival di Sanremo. Tutti gliContinua a leggere “5 spettatori”

‘La mia Africa’ del giovane ambasciatore e il Congo della ‘Guerra mondiale africana’

da RemoContro, 24 febbraio 2021 Il giovane ambasciatore a Kinshasa Luca Attanasio ucciso sulle strade Nord Kivu insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo. In viaggio in una regione insidiosa, senza scorta, per visitare la scuola di un progetto Onu contro la malnutrizione infantile. È lo stesso organismo dell’Onu a precisare come l’itinerarioContinua a leggere “‘La mia Africa’ del giovane ambasciatore e il Congo della ‘Guerra mondiale africana’”

La vicenda inquietante dei vaccini

Questa storia dei vaccini che le regioni starebbero tentando di acquistare in maniera autonoma, ognuna per conto proprio e saltando il ruolo dello Stato italiano, è per me allucinante, oltre che emblematica.

Un maschilismo accettato

***di Massimo Marnetto, 21 febbraio 2021 – Sono stato colpito dall’uccisione della negoziante di Genova, Clara Ceccarelli. Non è solo l’ennesimo intollerabile femminicidio, qui c’è anche la premeditazione del proprio funerale, già pagato. Come se un destino segnato non potesse essere evitato. La vittima non aveva denunciato il suo persecutore. Perché? Per un ultimo residuoContinua a leggere “Un maschilismo accettato”

Una maggioranza “larga e plurale”

Roma, 20 febbraio 2021 – Che il governo Draghi appena varato risulti avere dai sondaggi la fiducia di larga parte degli elettori non dovrebbe sorprendere data l’adesione di quasi tutto il Parlamento e dell’informazione mainstream al completo. Dopo l’appello del Capo dello Stato che segnalava i gravi rischi di una campagna elettorale anticipata, la solaContinua a leggere “Una maggioranza “larga e plurale””

gtag('config', 'GTM-K2KB4MR', { 'send_page_view': false });