L’Arena di Renzi

Roma, 18 gennaio 2021 – Non sarà l’Arena, ma la demagogia di Renzi ieri sera sulla Sette ha potuto dilagare come non mai. Giletti porgeva le domande alle sue risposte alzando la voce come sempre e lui continuava imperterrito: L’Italia rischia l’osso del collo…un disastro senza precedenti…non mi preoccupo per me, mi preoccupo per iContinua a leggere “L’Arena di Renzi”

Violenti ingenui

***di Massimo Marnetto, 8 gennaio 2021 – In tutta questa storia dell’invasione del Congresso, dopo lo stupore, arriva la pena. Sì perché m’immagino quei disgraziati che hanno sfidato le pallottole per invadere i marmorei saloni del potere, lasciando 4 morti in terra, mettendo a soqquadro suppellettili e infrangendo vetrate. Convinti che il loro capo fosseContinua a leggere “Violenti ingenui”

Grazie, Report

***di Massimo Marnetto, 6 gennaio 2020 – Molto spesso esponenti della destra, si smarcano dalla domanda sul loro rapporto con il fascismo, buttandola sul fatto che ormai “appartiene alla storia”. Come a dire: quando passa troppo tempo dai fatti (il fascismo), il giudizio politico deve cedere il passo all’analisi storica. Perché gli eventi non possonoContinua a leggere “Grazie, Report”

Roma, come se

Alla ricerca di un futuro per Roma. Fra i tanti che hanno atteso (sognato) la candidatura di Walter Tocci per il Campidoglio, anch’io ho partecipato ad una presentazione on line del suo ultimo libro su Roma. Quella che si è svolta il 17 Dicembre scorso in un’aula del Senato, di cui fa parte. Dove haContinua a leggere “Roma, come se”

Il vaccino di Mattarella e quello di De Luca

Roma, 28 Dicembre 2020 – L’esempio autorevolissimo del Presidente della repubblica Sergio Mattarella come quello, contestatissimo, del Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca. Due modi, citati da Marnetto, apparentemente opposti di interpretare il ruolo delle istituzioni nell’indicare ai cittadini come va intesa una vaccinazione “volontaria”. Diversi, ma comunque utili. Il primo testimonia che nonContinua a leggere “Il vaccino di Mattarella e quello di De Luca”

Brancarenzi

***di Massimo Marnetto, 21 dicembre 2020 – Tranquilli: l’uomo che promette di andarsene, poi non se ne va. Lo dico in una conversazione con amici, preoccupati per la crisi di governo che potrebbe innescare Renzi, ritirando il suo appoggio alla maggioranza. Io sono invece convinto che il senatore toscano non provocherà la caduta dell’esecutivo, perchéContinua a leggere “Brancarenzi”

CO.VI.D

L’umorismo nero di Marnetto non conosce limiti (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 15 dicembre 2020 – A Natale regala un virus! Se tuo nonno se ne sta chiuso in casa e non ha tempo di infettarsi, tu che sei giovane puoi aiutarlo: vai a farti un aperitivo in compagnia senza mascherina e poi fagli gli auguri aContinua a leggere “CO.VI.D”

Ministero dello sfogo

Matteo Renzi mi ricorda lo slogan pubblicitario di un dentifricio sul “Carosello” di tanti anni fa: “con quella bocca può dire ciò che vuole”. Peccato che non ha il bel sorriso di Virna Lisi (nandocan)

Il partito di Conte

C’è chi vede Conte in difficoltà perché non ha un partito. Io credo invece – scrive Marnetto – che un partito ce l’abbia, anche se non convenzionale: sono i “moderati”. Ma se i nostri “moderati” sono davvero come lui li descrive (e non quelli che pensava di rappresentare Berlusconi), nell’Italia di oggi possono considerarsi rivoluzionari.

Caso Regeni. Ora l’Italia è a un bivio

Michele Serra scriveva giorni fa sull’Amaca qualcosa come “la giusta dose di ipocrisia” è immorale, ma ferma le guerre. Marnetto di certo non è diplomatico e deve anche avere molti dubbi su Machiavelli, ma probabilmente ha ragione. (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 11 dicembre 2020 – Giulio Regeni è stato torturato da agenti dei servizi segretiContinua a leggere “Caso Regeni. Ora l’Italia è a un bivio”