Riforme costituzionali: perché urge fermare il d.d.l. in discussione al Senato

di Raniero La valle, 25 giugno 2013* – È in corso un attacco alla Repubblica e alla Costituzione; non parlo del precipitare verso il presidenzialismo che è di tutto il PDL, degli ex fascisti e di una parte consistente anche del Partito democratico: questo si discuterà quando si entrerà nel merito delle riforme costituzionali. Parlo della leggeContinua a leggere “Riforme costituzionali: perché urge fermare il d.d.l. in discussione al Senato”

Caimano, sequenza finale. Il caffè di martedì 25

da corradinomineo.it – Sette anni e interdizione perpetua dai pubblici uffici, come la sentenza che Nanni Moretti aveva immaginato per il Caimano. E ora? Pressioni su Napolitano e Partito democratico, perché la prima delle grandi riforme sia quella della Giustizia. Bastone con i magistrati, impunità per i politici e per i potenti.  Altrimenti: manifestazioni di piazza per salvareContinua a leggere “Caimano, sequenza finale. Il caffè di martedì 25”

La pagliuzza e la trave

di Massimo Marnetto, 24 giugno 2013 – Da una parte Berlusconi appeso tra una sentenza per induzione alla prostituzione minorile e un’altra per compravendita di senatori. Dall’altra la Ministra Idem, a rischio  dimissioni per simulazione di prima casa a fini IMU e ostentazione impropria di medaglie.  La trave di qua, la pagliuzza di là. Lui continuaContinua a leggere “La pagliuzza e la trave”

IMU e diseguaglianza

di Massimo Marnetto, 23 giugno 2013 – Nel marketing delle parole, il PDL è più scaltro. “Niente tasse sulla casa” sembra quasi uno slogan di sinistra, per quanto è orecchiabile. Ma togliere l’IMU a tutti significa togliere l’IMU anche a chi può pagarla. E’ noto infatti che il 70% di questo gettito viene da immobili di pregio.Continua a leggere “IMU e diseguaglianza”

Il buio della crisi. Il caffè di venerdì 21 giugno

“Effetto Fed, cadono le borse”, Repubblica. Partiamo da qui. Ben Bernanke ha detto che gli Stati Uniti non potranno continuare per sempre a finanziare a tasso zero (o quasi) istituti bancari e operatori finanziari e subito sono crollate le borse ed è salito lo spread. “Borse giù”, Corriere della Sera. “Cadono le Borse. Volano iContinua a leggere “Il buio della crisi. Il caffè di venerdì 21 giugno”

Berlino,50 anni dopo. Il caffè di giovedì 20 giugno

Da corradinomineo.it – Non si salva nessuno, tutti gli occhi dei giornali sono puntati su di Lui, con il nome intero o solo con l’iniziale o addirittura senza nome (per non pronunciarlo invano). “La consulta boccia..”, “No della consulta a…” ,”La corte sbugiarda…”. ”Consulta, stop a… ”A un passo dalla fine”. L’ultimo titolo, l’unico senza puntiniContinua a leggere “Berlino,50 anni dopo. Il caffè di giovedì 20 giugno”

Lettera aperta al senatore Vito Crimi

di Paolo Flores d’Arcais, 18 giugno 2013* –  Stimato cittadino senatore, leggo una notizia d’agenzia secondo cui nella riunione congiunta dei gruppi parlamentari del M5S avrebbe detto “criticando i riferimenti (due) fatti nel corso dell’assemblea all’appello di Paolo Flores d’Arcais, contrario all’espulsione della Gambaro: «Se qualcuno vuole lui come nuovo ideologo, vada nel movimento che fonderàContinua a leggere “Lettera aperta al senatore Vito Crimi”

Un caffè ristretto, mercoledì 19 giugno

Da corradinomineo.it, 19 giugno 2013 – Caffè molto ristretto, questa mattina, perché volo a Parigi per partecipare a una riunione sull’eccezione culturale. E poi è un giorno strano. Con tanti ragazzi alla prova di maturità, Letta che torna dal suo primo vertice importante, Berlusconi che avrà la prima risposta dell’oracolo (la corte suprema) sui suoi processi:Continua a leggere “Un caffè ristretto, mercoledì 19 giugno”

La massa è finita

16 giugno 2013 – I parlamentari di Grillo vogliono le chiavi di casa. Gli iscritti di Occupy PD, chiedono un partito aperto. Nel PDL, un miliardario non basta più ad incantare gli elettori. Chi ha creduto nell’insulto carismatico è tornato nel rancore privato. Chi credeva nel partito guida, vuole contare e scegliere la strada. ChiContinua a leggere “La massa è finita”

Scusate il ritardo! Il caffè di sabato 15 giugno

Da corradinomineo.it – Il governo si arrabatta. Prende tempo. Vara qualche misura che costi poco o niente, ma con un nome da spot pubblicitario: decreto del Fare. I giornali seguono, in mancanza di meglio. Repubblica: “L’aumento dell’Iva verso il rinvio”. Il Giornale: “le bugie sull’Iva, l’aumento al 22% si può fermare”. “Le donne, stretta sulle violenze”, annunciaContinua a leggere “Scusate il ritardo! Il caffè di sabato 15 giugno”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti