Siamo tornati alla normalità, anche se era il problema

da Remocontro, 8 novembre 2020 ***di Antonio Cipriani – Una democrazia ha senso ed è sana se l’opposizione è forte e ha contenuti, se esercita un controllo-stimolo sull’operato del governo. Più è alto il livello della dialettica politica e meglio è per il Paese. Chiunque sia al governo e chiunque all’opposizione. Questo, va detto, alContinua a leggere “Siamo tornati alla normalità, anche se era il problema”

Habemus Biden

Scampato pericolo, evviva. Ma andiamoci piano con un’euforia pur comprensibile dopo la brutta avventura con Trump. La presidenza Obama ha dimostrato, nella politica estera come in quella per l’uguaglianza o l’ambiente, che valori e obbiettivi proclamati in campagna elettorale sono destinati a scontrarsi con i limiti insuperabili del sistema. In un’America spaccata in due, oggiContinua a leggere “Habemus Biden”

Trump sta perdendo e ne vedremo delle brutte

***da  Remocontro , 5 novembre 2020 Joe Biden a un passo dai 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca. Dopo la vittoria di Michigan e Wisconsin al candidato democratico basta vincere uno tra il Nevada, dove è in vantaggio, o degli stati chiave della Georgia, della North Carolina o della Pennsylvania dove è inveceContinua a leggere “Trump sta perdendo e ne vedremo delle brutte”

Il messaggio di Padre Sorge

Marnetto ricorda padre Sorge e insieme il proprio passato nel volontariato dei gesuiti (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 3 novembre 2020 – Il gesuita Padre Bartolomeo Sorge se n’è andato, lasciando un messaggio profondo nella Chiesa: il credente deve impegnarsi in politica per rimuovere le cause della povertà. Questa non è stata un’indicazione scontata, neanche dopoContinua a leggere “Il messaggio di Padre Sorge”

End impunity. Il palazzo della RAI si illumina con i nomi dei giornalisti uccisi

Il 2 novembre ricorre la Giornata mondiale per mettere fine all’impunità per i crimini contro i giornalisti, indetta dall’Onu nel 2013. Per questa ragione il palazzo Rai di viale Mazzini resterà illuminato dalla sera del primo novembre alla mattina del 3. E sulla sua facciata verranno proiettati per 36 ore i nomi dei tanti giornalistiContinua a leggere “End impunity. Il palazzo della RAI si illumina con i nomi dei giornalisti uccisi”