Vai alla barra degli strumenti

Un Natale responsabile

***di Massimo Marnetto, 29 novembre 2020 – Il “consiglio giuridico” (privo di sanzione) di non organizzare tavole natalizie affollate è un preciso test sulla coesione sociale. La raccomandazione è valutare le conseguenze di un’imprudenza sentimentale, che – aumentando le occasioni di contagio – si scaricherebbe con una terza ondata sugli ospedali. Il dilemma è anti-italicoContinua a leggere “Un Natale responsabile”

Smorfia

***di Massimo Marnetto, 24 novembre 2020 – L’Ente senza fini di lucro “La Smorfia napoletana” ha deciso – salvointese – la modifica dei primi dieci numeri della tombola, che in viaeccezionale potranno essere usati questo anno per le feste in remoto: 1 – 2020, l’anno ‘e mierda (modificabile in presenza di bambini con: ada passàContinua a leggere “Smorfia”

L’ONU decida:NO ai brevetti sulla salute

Gentile Signora, Gentile Signore,
Ci permettiamo di attirare la Sua attenzione e di sollecitare il Suo sostegno – una firma – all’iniziativa della nostra associazione internazionale di cittadini, l’Agorà degli Abitanti della Terra, a favore di una politica pubblica globale comune contro la pandemia di Covid-19, libera da brevetti e fuori mercato.

Radio Maria

La radio privata più grande d’Italia, con 874 frequenze e bilanci milionari, appartiene all’ultra-destra cattolica e reazionaria. secondo la quale “il coronavirus è un complotto sotto l’impulso di Satana. Ma più che una radio, ci ha spiegato ieri un’inchiesta di Giuliano Foschini e Fabio Tonacci su repubblica, è una “media company” con 80 proprietà immobiliari,Continua a leggere “Radio Maria”

Sulla presunta apertura di Berlusconi

Bettini: raccogliere subito il segnale di Forza Italia Roma, 17 novembre 2020 – “Raccogliere subito il segnale di apertura che viene da Forza Italia“. E’ l’invito che Goffredo Bettini, abitualmente indicato sulla stampa come “ascoltato consigliere del segretario del Pd Zingaretti”, ha rivolto ieri alla “maggioranza che ora governa l’Italia” con la dichiarata disponibilità aContinua a leggere “Sulla presunta apertura di Berlusconi”

L’enigma? I poveri

un’operazione editoriale e culturale di grande portata in cui il “Corriere della Sera”, a cui Massimo Franco appartiene, si è impegnato distribuendo il libro insieme al quotidiano nelle edicole. E cercando di far passare nel pubblico l’idea inquietante di un “enigma Bergoglio”, come ai tempi di papa Giovanni XXIII si parlò, ma con ben diversa intenzione, di un “mistero Roncalli”.

Eppur si muovono

E nonostante che Di Battista si opponga reclamando a gran voce il numero di voti ottenuti da ciascun delegato, si scrive anche di ormai inevitabile transizione dei 5 Stelle da movimento a partito

Elkann chiama Folli

La telefonata immaginaria di Marnetto, che non sa e non pretende di sapere come funziona la redazione di un quotidiano dove a imporre la linea è il direttore, può dare una vaga idea della realtà. La Repubblica di Maurizio Molinari, che non si distingue più dalla Stampa di Torino nella devozione all’interventismo politico Fiat, prosegue implacabile la sua partita contro il governo Conte e la (purtroppo) fragile alleanza PD Cinque Stelle. Attaccante di punta Stefano Folli, che anche oggi insiste con la litania che “l’assetto nato nell’estate del 2019 con la crisi del Papeete è alquanto logoro e senza il Covid sarebbe probabilmente già naufragato”. Sarà vero? Chissà, ma io spero proprio di no (nandocan).

Hanno perso i lumi

Con questo titolo una editorialista illustre, Barbara Spinelli, ha commentato il 6 novembre scorso per “Il Fatto Quotidiano” le recenti polemiche su Islam e libertà di satira, ricominciate in Francia a seguito dell’omicidio del professor Paty e dell’attentato sanguinoso alla cattedrale di Nizza. Poiché nandocan si è occupato nei giorni scorsi dell’argomento, ha pensato cheContinua a leggere “Hanno perso i lumi”

C’è un limite alla satira religiosa?

Oltre che sui giornali citati da Marnetto il dibattito su questo tema si è svolto sui social con toni ancora più accesi. All’odioso ripetersi di un terrorismo omicida di matrice islamista, condannato peraltro anche dalla gran parte dei musulmani, molti hanno sentito il bisogno di identificarsi con la ripubblicazione delle vignette grottesche su Maometto oContinua a leggere “C’è un limite alla satira religiosa?”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: