Alba sul mondo

Come un’ostia elevata nel silenzio/
sorge sul mondo il sole ogni mattina/
a rinnovare l’alba del creato…./

Ozio balneare

Un’aria grevedi vani sudoridissolve Agosto.Sonnecchia la menteaffaticatadai tanti languoridi un grassofar niente. Giannella, 25 agosto 2020

Ma sì, partiam

Tra caldo fastidioso e boom di temporali, ma sì, partiam,facciamoci del male.

Indugiando nel buio

(Pensando in versi) Nella foto: Costellazioni  come esseri viventi (affresco di Palazzo Farnese a Caprarola) Indugiando nel buio di mancate certezze mal si piega la mente alla fatica di nuovi incanti e inganni e delusioni e alla certezza predilige il sogno. Più reale è il mistero che la luce. Si vive di memoria e fantasia, ma inconsapevolmenteContinua a leggere “Indugiando nel buio”

Al di qua

Questa è la vita, non solo la mia. Lui, se pur c’è, se ne tiene lontano. Il mondo c’è. E non è così strano se non per me che non l’amo abbastanza per giocare con lui nella sua stanza. Dove non c’è mai niente che sia vano se il cuore non si arrende alla speranzaContinua a leggere “Al di qua”

Passato presente

Al ricordo m’incanto di quelle notti magiche d’estate che la brezza di monte anticipava col cessare improvviso del frastuono delle cicale. Giungeva in quel silenzio il parlottio sommesso dei vicini dai casolari intorno. Nel tramonto rosato che illuminava i volti e le facciate le rondini posavano sui fili invitando al riposo e all’allegria. A cenaContinua a leggere “Passato presente”

Πάντα Ρεί (01:33)

Tutto scorre, la Verità non c’è, l’Aldilà non esiste, la vita eterna è questa in cui viviamo. Tutto scorre ma niente va perduto.

La mia Pasqua

Corona bar

  Tra gli innocenti lavo le mie mani sfidando la maestà della Corona che decreta le sorti degli anziani con il cordoglio e una parola buona ma promette castighi a quei villani che oseranno lasciare la poltrona per uscire di casa e con dispetto tornare al bar per un altro goccetto. (da poesie del contagio,Continua a leggere “Corona bar”

La sconfitta del mondo (videopoesia 01:16)*

*La sconfitta del mondo documentata oggi dal dramma dei migranti, perché coincide con le cause strutturali delle loro partenze forzate: impoverimenti, fame, penuria di acqua, di terra, di lavoro, di abitazioni, oppressione, violenza, guerre, disastri ambientali e climatici. E al tempo stesso con il fallimento della nostra cultura,  l’inadeguatezza della nostra politica e della nostraContinua a leggere “La sconfitta del mondo (videopoesia 01:16)*”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti