Passato presente

Al ricordo m’incanto di quelle notti magiche d’estate che la brezza di monte anticipava col cessare improvviso del frastuono delle cicale. Giungeva in quel silenzio il parlottio sommesso dei vicini dai casolari intorno. Nel tramonto rosato che illuminava i volti e le facciate le rondini posavano sui fili invitando al riposo e all’allegria. A cenaContinua a leggere “Passato presente”

Chi ha creato Dio

***Roma, 11 maggio 2020 – “L’io, ha scritto ieri Scalfari sul quotidiano La Repubblica, crea Dio e ne è a sua volta creato”. Temo di non essere d’accordo. Penso che questo Io inteso come una monade sia poco più che un’illusione della coscienza. Piuttosto è il noi che vive in ogni persona da prima dellaContinua a leggere “Chi ha creato Dio”

Indifferenza

…E se questa non sembra una poesia/chiamala filastrocca, non si offende.

Maledetta pandemia

Ma ci son giorni, questi, che navigo felice lungo un fiume ascoltando la musica dei passi da un capo all’altro dello spazio tempo di un andante con moto in corridoio incrociando il tinello e la cucina la camera da letto e poi lo studio dove regno la sera e la mattina accogliendo e mandandone ambasciateContinua a leggere “Maledetta pandemia”

Un altro mondo

Chiederò un altro mondo a questa vita che la sorte ha deciso di cambiare poiché col vecchio ha perso la partita giocata per produrre e consumare qualunque cosa può dare profitto al commercio di banche e bocche avare calpestando i diritti col diritto scambiando con le cose le persone precipitando il mondo a capofitto. Chiederò un altro mondoContinua a leggere “Un altro mondo”

Indifferenza

Dicono tutti che fa tanto bene quel brodo lungo dell’indifferenza che mandi giù a lenir la sofferenza per i delitti come per le pene. Tu ne bevi una tazza ogni mattina e poi la sera per andare a letto. Giova più di qualunque medicina, dormi tranquillo come un angioletto. Se il dolore è degli altri,Continua a leggere “Indifferenza”

Indifferenza

Non odio gli indifferenti, i più lo sono per ignoranza e per quello che ne so non sono mai più felici degli altri.

OM

  Non so a qual dio ma grato sì alla vita per gli sguardi donati alla bellezza e le carezze a un’anima ferita quando si arrende a quella dolce brezza che placa le parole in un sospiro e nel sorriso scioglie la tristezza. A questa pace meditando miro come tra il sole e l’ombra inContinua a leggere “OM”

Dal treno (video 00:29)

Al monotono ritmo dei binari/
si dilegua una vista/ di fugaci apparenze…

Quanto pesa una farfalla? (videopoesia 00:25″ )

Lieve danzava in volo la farfalla sorridendo dall’alto alla formica, ora che è morta pesa sulla spalla di chi campa soltanto di fatica: “Cara mia dolce farfallina gialla, ma quanto pesi, Dio ti benedica!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti