Sardine e Girotondi

Non è difficile immaginare la delusione di molti di coloro che, come Massimo e il sottoscritto,  presero parte alle iniziative dei Girotondi. Ma ad un pubblicista attento e intellettualmente onesto come Luigi Manconi si può perdonare una piccola scivolata nel superficiale, come in effetti è questa (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 28 gennaio 2020 – LuigiContinua a leggere “Sardine e Girotondi”

Come i pifferi di montagna

***Roma, 27 gennaio 2020 – “Come i pifferi di montagna, che andarono per suonare e furono suonati”. Chi troppo si gonfia si sgonfia. Molta sicurezza di sè porta a commettere errori fino al peggiore di tutti che è l’arroganza. Ora che gli hanno tagliato la cresta, Salvini come Di Maio – come in precedenza Renzi,Continua a leggere “Come i pifferi di montagna”

Il presunto giallo del celibato

Roma, 14 gennaio 2020 – Poiché non è ancora noto il testo sul celibato dei preti inviato dal “Papa emeritus”, come Ratzinger si auto definisce nella sua carta intestata,  al Cardinale Sarah autorizzandone, sostiene quest’ultimo, la pubblicazione su un libro che dovrebbe (avrebbe dovuto) recare in copertina nomi e foto dei due alti prelati, nonContinua a leggere “Il presunto giallo del celibato”

La Scuola della Terra al via nella crisi

Roma, 11 gennaio 2020 – L’Iran, che in un primo tempo aveva negato, ora ammette che “regrettably missiles fired due to human error caused the horrific crash of the Ukrainian plane & death of 176 innocent people”. Il Boeing passeggeri ucraino poco dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran è stato abbattuto dalla difesa aerea iraniana,Continua a leggere “La Scuola della Terra al via nella crisi”

Italo Moretti, giornalista contro tutte le dittature

Dell’amico e collega Italo Moretti, che ci ha lasciato ieri a 88 anni, ricordo anch’io naturalmente le straordinarie qualità di cronista e di inviato dall’America Latina sottolineate da Barbara Scaramucci con l’articolo che segue, ma in particolare gli anni trascorsi accanto nella redazione del Tg2, prima con l’entusiasmo e la novità dello “Studio aperto” inauguratoContinua a leggere “Italo Moretti, giornalista contro tutte le dittature”

Europa impotente

Se neppure crisi pericolose come questa, a due passi da casa nostra, riescono a convincere popoli e Stati europei a condividere una parte della loro sovranità con l’Unione, quel tanto che basta a rappresentare una sola voce, autorevole e indipendente, capace non solo di invocare moderazione, come oggi penosamente si limita a fare,  ma diContinua a leggere “Europa impotente”

Pulcinella a Piazza Navona (con video)

Massimo scrive che ci va tutti gli anni e il raccontino che pubblica oggi è davvero spassoso. A me, che sono più vecchio di lui ma non sento il bisogno di giustificarmi, capita più raramente e mi diverto altrettanto. Il mio brevissimo video che segue risale a due anni fa (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 30Continua a leggere “Pulcinella a Piazza Navona (con video)”

Appello per una Costituzione (e una scuola) della Terra

Aderisco volentieri alla proposta anche a me indirizzata da Raniero La Valle e all’appello che segue, apparso l’altro ieri sul “Manifesto”. Spero che anche molti di voi condividano. Non solo per l’autorevolezza dei promotori, ma proprio perché affiancato dal progetto di “una rete di scuole con aule reali e virtuali”, di cui ovviamente attendiamo diContinua a leggere “Appello per una Costituzione (e una scuola) della Terra”

La vittoria di Daphne (03:21)

Roma, 18 dicembre 2019 -Una settimana fa, nella sede romana della federazione della stampa, Articolo 21 ha consegnato il premio per la libertà di informazione a Manuel Delia, collega ed amico di Daphne Caruana Galizia, la giornalista uccisa con un’autobomba il 16 ottobre 2017. Anche Manuel è stato minacciato di morte per avere contribuito aContinua a leggere “La vittoria di Daphne (03:21)”

Perché falliscono i vertici sull’ambiente

Roma, 16 dicembre 2019 –  Cina e India “stanno trascinandoci verso un disastro ambientale perché la decrescita felice è improponibile”. Lo scrive oggi Federico Rampini su Repubblica e ha ragione ma solo in parte, proprio come chi attribuisce tutta la colpa del fallimento del vertice di Madrid a Trump e alla lobby dell’energia fossile. PerchéContinua a leggere “Perché falliscono i vertici sull’ambiente”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti