I poteri criminali e la crisi: le misure proposte dal procuratore generale Scarpinato**

Roma, 9 gennaio 2012 – Parlando tra italiani delle cause che sono all'origine dell'attuale crisi economica ci si limita per lo più ad indicare l'enorme debito pubblico accumulato dai governi della prima repubblica. In quegli anni, si dice, gli italiani hanno vissuto al di sopra delle loro possibilità, senza pensare al futuro. Un luogo comuneContinua a leggere “I poteri criminali e la crisi: le misure proposte dal procuratore generale Scarpinato**”

Le proposte di Scarpinato*: 5) mafia e politica

Eccoci, infine, al voto di scambio. Che abbia parte decisiva nelle fortune della criminalità organizzata sono in pochi ormai a dubitare. Per tentare di ostacolarlo, dopo la strage di Capaci i magistrati siciliani chiesero che si introducesse un nuovo tipo di reato. Per chiunque otteneva promesse di voti in cambio di una “disponibilità a soddisfareContinua a leggere “Le proposte di Scarpinato*: 5) mafia e politica”

Le proposte di Scarpinato*: 4) contro la “predazione della spesa pubblica”

A sconcertare, nello scandalo recente del tesoriere della Margherita Luigi Lisi, non è tanto la distrazione di 13 milioni di euro di finanziamento pubblico quanto la distrazione del partito che non se ne sarebbe accorto. Considerata la frequenza con cui gli episodi di corruzione stanno venendo alla luce bisognerebbe dunque chiedersi se, accanto alle responsabilitàContinua a leggere “Le proposte di Scarpinato*: 4) contro la “predazione della spesa pubblica””

Le proposte di Scarpinato*: 3) mafie, corruzione e riciclaggio

 Lo sapevate? In Italia esiste il reato di riciclaggio ma non per i mafiosi e i corrotti, ai quali per legge non può essere imputato. Il codice penale infatti – spiega il procuratore generale Scarpinato nel suo saggio su Micromega – agli articoli 648bis e 648ter dispone che “non sono punibili per i reati diContinua a leggere “Le proposte di Scarpinato*: 3) mafie, corruzione e riciclaggio”

Le proposte di Scarpinato*: 2) corruzione fra privati e falso in bilancio

 Come annunciato nell'articolo “Chi mette le mani nelle tasche degli italiani”, prosegue la mia breve presentazione delle proposte per “un programma contro i poteri criminali” avanzate dal procuratore generale della Corte d'Appello di Caltanissetta nel suo recente saggio su “Micromega”. Credo infatti che queste proposte meritino di essere conosciute, discusse e sostenute dal maggior numeroContinua a leggere “Le proposte di Scarpinato*: 2) corruzione fra privati e falso in bilancio”

Parking San Pietro

Roma, 20 gennaio 2012 – Una benedizione di pullman? O davvero un parcheggio? Schierati sotto la gradinata della più prestigiosa basilica della cristianità, una dozzina di autobus turistici facevano oggi bella mostra di sé in piazza San Pietro. Così, tra i "bisonti" al pascolo nel centro storico della capitale e l'invasione di gazebi e tavoliniContinua a leggere “Parking San Pietro”

Le proposte di Scarpinato*: 1) nuove leggi per colpire le cricche

 Roma, 18 gennaio 2012 – Come annunciato nell'articolo “Chi mette le mani nelle tasche degli italiani”, ecco una mia breve sintesi delle proposte per “un programma contro i poteri criminali” avanzate dal procuratore generale della Corte d'Appello di Caltanissetta nel suo recente saggio su “Micromega”. Credo infatti che tali proposte meritino di essere conosciute, discusseContinua a leggere “Le proposte di Scarpinato*: 1) nuove leggi per colpire le cricche”

Crescita (ancora?), diritto all’informazione, ambiente: tre questioni su cui riflettere

  di Cinzia Di Fenza – Si è svolto ieri, 2 febbraio, presso la Casa Internazionale delle  Donne, l’incontro di presentazione della Scuola di formazione "Oltre La Crescita: dalla società della crescita alla crescita della società" realizzata da  Libertà e Giustizia (circolo di Roma) e dalla Rete Internazionale delle Donne per la Pace.  L’idea di una Scuola èContinua a leggere “Crescita (ancora?), diritto all’informazione, ambiente: tre questioni su cui riflettere”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti