Ciao David, ti immagino infastidito da tanto clamore, ma sorridente come sempre

Dunque il potere declinato in tutte le forme istituzionali e internazionali possibili che ti esalta in morte e quasi ti santifica scoprendo che eri una bella, semplice e normale persona per bene. Detto in altre parole, un banalissimo ’boy scout’, che, in certi ambienti dell’alta politica non viene considerato un gran complimento, ma anzi sinonimo di ingenuità quasi imperdonabile. Renzi ha guastato un bel po’ quell’immagine, ma tu, certamente, quello eri rimasto

Sulla Nato in Ucraina si gioca col fuoco. Ue o esclusa o agli ordini

Tensioni a est e l’Osce, sicurezza europea, avverte: «La guerra mai così vicina». Lo spagnolo Josep Borrell y Fontelles, affari esteri Ue, si allinea alle posizioni Usa-Nato, tanto da provocare titoli quali «altro che ruolo dell’Ue, Borrell sul carro atlantico». Mosca: ora tutto dipende dagli Usa. Poi il monito: il possibile invio di truppe a Cuba e in Venezuela. Se le alleanze sono libere per la Nato verso i confini russi, libere anche nel continente americano?

L’Unione dei sovranismi confusi e le tentazioni Usa-Russia di nuova Yalta

Bruxelles tenuta lontana dai tavoli che contano. L’assenza dell’Ue nei negoziati sulla sicurezza è avvilente. L’ha voluta Putin, ma Biden l’ha accettata. Soprattutto a Ginevra, dove lunedì Mosca e Washington parleranno delle nuove linee rosse e di sicurezza di casa nostra.

Tennis e Covid. Ðjokovic iper campione, le regole per i comuni mortali e il rimbalzo del presidente serbo

Premessa, chi scrive ama radicalmente la Serbia che ha vissuto da dentro in tutti i suoi drammatici anni Novanta oltre le bombe Nato. Due, giornalisticamente non ha mai saputo mettere assieme una riga su qualsiasi sport. Tre, non ha praticato il tennis ma quando vede giocare Novak Ðjocovic in tv si esalta. Date questa premesse, quando vede certe protesta a bordo campo, si dispiace e si arrabbia, con qualche parolaccia da scrivere solo in cirillico.
Nel frattempo in Australia la tennista ceca Voracova è stata fermata a Melbourne perché non in regola con le norme anti Covid, come Ðjokovic.

Perché tanti bambini americani muoiono per colpi di arma da fuoco (e perché Trump)

Uno dei tanti perché un anno fa a Capitol Hill…  Bambini che scoprono pistole sotto pile di vestiti o tra i cuscini del divano. Adolescenti che si costruiscono pistole con kit in libero commercio. O studenti delle scuole medie che portano pistole per protezione, denuncia il New York Times. E nel modello giornalistico Usa, iContinua a leggere “Perché tanti bambini americani muoiono per colpi di arma da fuoco (e perché Trump)”

Gas e nucleare per l’Ue diventano ‘verdi’. Italia, l’atomo a tradimento

Il piano della Commissione su nucleare e gas dichiarati ‘verdi’ spacca l’Ue e fa emergere le divergenze tra Germania e Francia sugli obiettivi energetici. Levata di scudi degli ambientalisti.
L’Italia, due referendum anti nucleari fa, tace e briga. «Un atomo di democrazia» chiedono gli ambientalisti. Salvini si scopre nuclearista. Rifiuti e scorie radioattive mai smaltite.
Il ministro della ‘transizione ecologica’ Roberto Cingolani e il suo sostegno al nucleare di “quarta generazione”, in conto di chi?