Mappe eretiche del miracolo e della poesia

Venerdì sera abbiamo presentato un progetto di comunità culturale realizzato con l’Università di Siena: Mappe Leggendarie. Si tratta di 14 storie pensate e realizzate dagli 82 studenti di Comunicazione digitale, insieme con i docenti, gli esperti, i testimoni, i vignaioli, gli artisti.  Una Redazione Aperta che ha costruito una Cosa (secondo la definizione leggiadra delContinua a leggere “Mappe eretiche del miracolo e della poesia”

Te lo faccio vedere chi sono io

Antonio Cipriani su Remocontro, 14 novembre 2021 Il barbiere anarchico, alchimista rurale, taglia i capelli con le forbici vere e la barba la fa col rasoio. Lo stesso che usa, affilato, per le sue disquisizioni filosofiche. Ieri sera, sistemando un baffetto sul volto rugoso di un contadino, ce l’aveva con quella particolare branca della politicaContinua a leggere “Te lo faccio vedere chi sono io”

La democrazia asimmetrica terreno fertile per il fascismo

Antonio Cipriani su remocontro, 10 novembre 2021 Qualche tempo fa, su questa rubrica, mi chiedevo e chiedevo ai lettori da quando l’ignoranza e la ferocia fossero diventate rispettabili categorie filosofiche, o per meglio dire, il terreno preferito sul quale agire nella dialettica. “Da quando l’ignoranza e quel non sapere e non capire niente di piùContinua a leggere “La democrazia asimmetrica terreno fertile per il fascismo”

Filosofia del terrapiattismo umano

di Antonio Cipriani, 7 novembre 2021 Il terrapiattismo è una filosofia, un modo di pensare, di esercitare arbitrariamente gli spazi di libertà che altri hanno conquistato con la lotta e il sangue. È un modo di vedere le cose; niente oltre la propria ombra e anche alzando la testa, niente prospettiva, niente memoria, solo chiacchiereContinua a leggere “Filosofia del terrapiattismo umano”

Il poeta senza paura in attesa al Patronato

Antonio Cipriani su Remocontro, 31 ottobre 2021 La poesia è bella. Il suono della poesia, delle parole che si inseguono in versi, dei silenzi che ti fanno attendere il prossimo autobus, dello zigzagare dei significati che spiazzano il comune ardire e animano visioni che non avresti mai pensato di possedere.Bella, di strada. Di sogno eContinua a leggere “Il poeta senza paura in attesa al Patronato”

Giornalismo tutto taxi e distintivo

di Antonio Cipriani, 24 ottobre 2021 Una cara amica, fotografa artista davvero brava, mi ha recentemente raccontato una storia tanto emblematica quanto triste. Essendo lei una grande conoscitrice di luoghi poco noti, talvolta inaccessibili, è stata contattata da un giornalista-scrittore (non sappiamo in quale ordine) per un reportage da alcuni di questi posti. Lei cheContinua a leggere “Giornalismo tutto taxi e distintivo”

Il lavoro come base culturale del comunitarismo

di Antonio Cipriani, 17 ottobre 2021 Il mio amico e collega Guido Garau mi ha chiesto quali rischi corrano le piccole comunità che sognano un riscatto attraverso il turismo. E poi quale fosse la giusta ricetta per il rilancio dei borghi rurali. Camminando lungo le stradine del Sulcis, sospeso sul confine tra mare e cielo,Continua a leggere “Il lavoro come base culturale del comunitarismo”