Atleti della reazione

***di Massimo Marnetto, 8 settembre 2021 –

Per ogni medaglia olimpica, l’atleta che sale sul podio prende un premio in denaro. Pochi sanno che per i vincitori delle paralimpiadi il premio è circa la metà di quello dei normodotati. Questo trattamento è ingiusto e inaccettabile, perché rimanda ad un’idea di svalutazione di chi ha un handicap, ormai superata nella cultura generale. 

Il tema è stato posto già da tempo, ma le istituzioni sportive fanno orecchie da mercante. Ora, dopo i fasti delle ultime prestazioni strepitose di Tokyo di questi “atleti della reazione”, sarebbe il momento giusto di parificare i premi. Facendo un’azione di giustizia e mandando anche un messaggio ai tanti giovani con esiti invalidanti: siete ancora in grado di dare molto e avete la stessa dignità di tutti: coraggio!

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: